Una canzone per Amnesty - Contest "Voci per la libertà": vincono i Grace N Kaos e Giulio Wilson si aggiudica il Premio della critica




Si é conclusa domenica sera 21 luglio 2019 la rassegna "Voci per la Libertà", promossa dall'omonima associazione in collaborazione con Amnesty Italia e ospitata dalla località marittima di Rosolina Mare (Rovigo) presso il Palazzo Regionale dei Congressi in Piazzale Europa.
Il festival dedicato al cantautorato di qualità sensibile alla questione dei diritti umani e alle tematiche umanitarie ha premiato Roy Paci e la sua Mayday Connection palermitana con il brano "Salvagente" scritto assieme a Willie Peyote. Per l'occasione il grande trombettista era accompagnato dal rapper Picciotto e dal producer Gheesa.
©WhiteANGEL Photography
gIi emergenti vincitori del premio VxL 2019 Una canzone per Amnesty  Ph. ©WhiteANGEL Photography

Nella sezione emergenti, il premio assoluto é stato assegnato ai Grace N Kaos che si sono aggiudicati anche il premio del pubblico con la canzone "Nero" sul tema del caporalato e dello sfruttamento del lavoro agricolo mentre ai Roomors (gruppo cagliaritano di sei cantori a cappella) é andato il premio radiofonico "Il migliore per noi" di Viva la Radio! Network per il brano "Marielle".
©WhiteANGEL Photography
Giulio Wilson (dx), vincitore del Premio della critica Voci per la Libertà - Ph. ©WhiteANGEL Photography
Grande successo e consenso popolare anche per Giulio Wilson, il cantautore trentaseienne fiorentino che con la sua "Budapest, (Francesco Tirelli)" dedicato a un migrante Italiano in Ungheria che nel 1944 salvò moltissime persone dalla deportazione nazista nascondendole nel retro-bottega della sua gelateria) ha vinto il premio della critica.
Valerio Piccolo é stato ospite molto applaudito per il suo "Adam and the Animals", concept album composto assieme allo scrittore Rick Moody.
Il premio Web 2019 under 35 é stato assegnato a Fabio Luongo.
Alle due Chiare (Chiara Patronella, pugliese che ha presentato con la sua band tarantina il brano "Pesci" e Chiara Effe, cantautrice e chitarrista sarda in gara con la canzone "Mani stanche") sono state assegnate le targhe di artiste finaliste del concorso "Voci per la Libertà" emergenti.
Hanno presentato la quattro-giorni di concerti dal vivo Savino Zaba (Radio1 e Rai) e Carmen Formenton (Voci per la Libertà).


Le MOSTRE e istallazioni collaterali (quattro in tutto) sono state molto toccanti e ben curate, eccole:
al Centro Congressi che é stato palcoscenico e parterre del festival in piazzale Europa, “In arte Dudu” (la Dichiarazione universale dei diritti umani illustrata da giovani artisti), la mostra fotografica di Andrea Artosi (Artax) "Parliamone in piazza", su lavoratori di origine straniera abitanti a Rovigo; “Love difference”, l’arte urbana per la socializzazione; "Inalienabile", opera immersiva di Silvia Rotelli su musica e diritti umani.
Grandissimo il consenso del pubblico per gli ospiti speciali, tra i quali i Pupi di Surfaro, vincitori sez. emergenti del 2018, il cantautore Michele Negrini, in arte MUD, la cantautrice Kumi Watanabe, il cantautore, scrittore e poeta Gio Evan, la band salentina La Municipàl. 
Durante le serate sono inoltre stati offerti, presso il giardino del Centro Congressi, alcuni interessanti LABORATORI DIDATTICI e creativi gratuiti per bambini sui temi dei diritti umani realizzati dlla Cooperativa Peter Pan,dalll’artista Alberto Cristini, da La Fiondina e dalla Cooperativa Titoli Minori.
Un ringraziamento particolare va anche a La Galassa, fattoria didattica che, con l'aiuto del fotografo e creative director Paolo Boreggio, ha organizzato il ricevimento per spettatori e artisti la domenica con le sue gustose preparazioni di cibo naturale a "cm zero" dopo la conferenza stampa e incontro con il pubblico di Roy Paci.

Partner della manifestazione quest’anno é il progetto HATEMETER, che ha lo scopo di accrescere le conoscenze sull'hate speech (ovvero l’incitamento all’odio e alla discriminazione) anti-islamico online e di sostenere le ONG nella lotta all'islamofobia a livello europeo. La piattaforma Hatemeter è sperimentata e validata in Italia da Amnesty. 
Il progetto è co-finanziato dal "Rights, Equality and Citizenship Programme (2014-2020)" della Commissione europea - Directorate-General Justice and Consumers.

Durante le quattro giornate dedicate alla musica per i diritti umani é stato inoltre possibile per il pubblico chiedere informazioni su Amnesty International Italia e sottoscrivere tre importanti appelli: Codici identificativi subito (per gli agenti impegnati in operazioni di ordine pubblico), Fermiamo la detenzione e la tortura di rifugiati e migranti in Libia e Verità per Giulio Regeni. 

L'ASSOCIAZIONE VOCI PER LA LIBERTÀ

si costituisce nel 2003 e da allora investe le proprie energie nella promozione dei diritti umani attraverso la cultura musicale e l'aggregazione giovanile, mantenendo uno spirito che le ha permesso di riunire attorno a sé, nel corso degli anni, un gruppo di volontari in continua crescita. L'Associazione dà vita a eventi culturali e musicali in tutta Italia, favorendo l'espandersi di una cultura che, partendo dal cuore, vuole essere un megafono per tutte le voci che hanno davvero qualcosa di importante da dire.
 

AMNESTY INTERNATIONAL – ITALIA

è un'organizzazione non governativa indipendente, una comunità globale di difensori dei diritti umani che si riconosce nei principi della solidarietà internazionale.

In Italia i soci e sostenitori sono oltre 72.000.
Fondata nel 1961 dall'avvocato inglese Peter Benenson, Amnesty International è oggi un movimento globale di oltre sette milioni di persone che svolgono campagne per un mondo in cui i diritti umani siano goduti da tutti.

... L'intero articolo scritto in loco durante la manifestazione, il programma completo e le foto (non ufficiali) si trovano sul blog Eventi Vintage
Per approfondimenti: www.vociperlaliberta.it
Un ringraziamento a Enrico Deregibus con il suo ufficio stampa "Monferr'Autore" per i comunicati istituzionali.

Scritto da: A. Eupani Serio
Web diffusion: Stefano Wolf

Read More...

Festival "Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty" a Rosolina Mare (RO) dal 18 al 21 luglio 2019



VOCI PER LA LIBERTÀ – UNA CANZONE PER AMNESTY” 

DAL 18 AL 21 LUGLIO A ROSOLINA MARE (RO) CON ROY PACI,GIO EVAN,LA MUNICIPÀL,KUMI WATANABE,MUHERES CREANDO,PUPI DI SURFARO…

CONTEST PER CANTAUTORI EMERGENTI CON SEZIONE BIG,SERATE MUSICALI,
ISTALLAZIONI, MOSTRE, WORKSHOP CREATIVI SUI DIRITTI DELL’UMANITA’ 

All’insegna dello slogan “Sui diritti umani non si torna indietro", è partita la kermesse e 22a competizione canora ‘Voci per la Libertà’, festival che unisce musica di qualità e diritti umani legato ad Amnesty International, in programma quest’anno dal 18 al 21 luglio a Rosolina Mare (Rovigo), con un ricco calendario di appuntamenti, sia pomeridiani che serali, ad ingresso gratuito.
Roy Paci & Picciotto, Gio Evan, La Municipàl, Mujeres Creando, Pupi di Surfaro, Kumi Watanabe, Valerio Piccolo, Michele Mud sono alcuni degli ospiti speciali in programma in quest'edizione.
Ma il cuore pulsante della manifestazione sarà come sempre il contest per band e cantautori che porterà, nella giornata conclusiva, a proclamare il vincitore del Premio Amnesty International Italia nella sezione Emergenti.                 
Saranno in gara otto artisti provenienti da tutta Italia, con brani legati alla Dichiarazione universale dei diritti umani. Il vincitore sarà proclamato nella giornata finale, domenica, quando sarà premiato anche Roy Paci, che, con Willie Peyote, ha vinto il Premio Amnesty nella sezione Big, con il brano “Salvagente”, dedicato alla tematica dell’integrazione.
Ha inaugurato il festival giovedì 18 luglio, all’Anguriara sul lungomare in orario aperitivo, lo showcase di Marcondiro, band di culto tra rock, pop e sperimentazione, successivamente ospite della serata alle ore 21 anche nel parterre di Piazzale Europa.
In apertura di serata, anche il progetto BO.RO.FRA (musica e danze africane come un linguaggio universale per una integrazione interculturale), ballerini e musicisti di varie nazionalità che da subito hanno riscaldato e coinvolto il pubblico.
Si sono poi esibiti tre band di grande valore e legate alla storia del festival: le Mujeres Creando, vincitrici del Premio Web Social 2018; i Pupi Di Surfaro, vincitori del Premio Amnesty Emergenti nel 2018 e l’Italo-Giapponese Kumi Watanabe, feat. Paolo Agosta, vincitrice del premio della critica nel 2001.
Venerdì 19 luglio alle 18.30 al Bar In Anguriara, l’aperitivo in spiaggia è stato incentrato sulla presentazione del libro “Cento cuori dentro” (Fabbri editore) di Gio Evan con l’intervento dell’autore, in seguito ospite d’onore alla seconda serata musicale sul palcoscenico del Centro Congressi dopo l’esibizione di Fabio Luongo, vincitore del premio undera 35 VxL online 2019.
E’ stata poi la volta, sempre venerdì, della prima delle due semifinali del concorso 2019. In lizza: Chiara Effe da Cagliari col brano “Mani stanche”, Giovi & Massimo Francescon Band da Rovigo/Treviso con “Quello che io non so”, Grace n Kaos da Rovigo con “Nero”, Chiara Patronella e la sua band da Taranto con “Pesci”.
Oggi, sabato 20 luglio il momento aperitivo, sempre al Bar In Anguriara, grande aspettativa per lo showcase di Michele Mud (vincitore del Premio Amnesty Emergenti nel 2014), che aprirà anche la serata.
A seguire, seconda tornata di semifinali degli emergenti con Enzo Beccia da Milano con “Gli indifferenti”, BIF da Salerno con “Venti clandestini”, The Roomors da Cagliari con “Marielle”, Giulio Wilson da Firenze con “Budapest (Francesco Tirelli)”.
Ospiti graditissimi e attesi, oltre a MUD, sarà La Municipàl, band salentina in decisa ascesa, guidata dai fratelli Carmine e Isabella Tundo. Pop/rock d’autore il loro, come testimonia l’ultimo album “Bellissimi difetti“.
Il festival si chiuderà domenica 21 luglio. L’appuntamento pomeridiano sarà stavolta al Centro Congressi di Piazzale Europa alle ore 18.30 con un incontro aperto a tutti, pubblico e media, con il portavoce di Amnesty International Italia Riccardo Noury e con Roy Paci, in qualità di vincitore del Premio Amnesty International Italia, nella sezione Big.
L’artista siciliano si esibirà poi in serata nel progetto della palermitana “Mayday Connection” con Picciotto, un mash up di sonorità che attraversa i rispettivi stili musicali e contenuti accompagnati per l'occasione dal producer Gheesa         
La serata vedrà come primo atto Valerio Piccolo, cantautore diviso fra Italia e Stati Uniti, che presenterà "Adam and the Animals", un concept album composto con lo scrittore Rick Moody.
Momento cruciale sarà poi la finale del Premio Amnesty International Italia nella sezione Emegenti, con i migliori cinque semifinalisti delle due serate precedenti. A decidere il vincitore sarà una giuria scelta composta da giornalisti, addetti ai lavori ed esperti musicali oltre ad alcuni esponenti di Voci per la libertà e Amnesty International Italia.
Oltre al Premio al vincitore assoluto, la giuria assegnerà anche un premio della critica, mentre attraverso le schede di voto distribuite agli spettatori si assegnerà il Premio del pubblico. Al vincitore andrà la produzione di un videoclip o di un cd singolo. Il vincitore stesso o, in mancanza dei requisiti tecnici, uno dei finalisti potrà realizzare un tour di otto concerti reso possibile grazie ad un bando di Nuovo Imaie (progetto realizzato con i fondi dell’art.7 L. 93/92). Altro premio sarà “Il migliore per noi” di Viva La Radio! Network, grazie al quale il brano vincitore avrà passaggi radiofonici in alta rotazione per tre mesi. 
Presentano le serate: Savino Zaba (Rai e Radio1) e Carmen Formenton (Voci per la Libertà).

MOSTRE COLLATERALI: Durante il festival, tra il Centro Congressi, palcoscenico e parterre del festival in piazzale Europa, sarà possibile visitare la mostra “In arte Dudu” (la Dichiarazione universale dei diritti umani illustrata da giovani artisti) e tre installazioni. Si tratta della mostra fotografica di Andrea Artosi (Artax) "Parliamone in piazza", su numeri e persone di origine straniera abitanti a Rovigo; “Love difference”, l’arte urbana per la socializzazione; "Inalienabile", opera immersiva di Silvia Rotelli su musica e diritti umani.

Durante le serate saranno inoltre attivi, presso il giardino del centro congressi, dei LABORATORI DIDATTICI gratuiti per bambini sui temi dei diritti umani realizzati da: Cooperativa Peter Pan, l’artista Alberto Cristini (foto), La Fiondina e Cooperativa Titoli Minori.
Partner della manifestazione quest’anno sarà il progetto HATEMETER, che ha lo scopo di accrescere le conoscenze sull'hate speech (ovvero l’incitamento all’odio e alla discriminazione) anti-islamico online e di sostenere le ONG nella lotta all'islamofobia a livello europeo. La piattaforma Hatemeter è sperimentata e validata in Italia da Amnesty. Il progetto è co-finanziato dal "Rights, Equality and Citizenship Programme (2014-2020)" della Commissione europea - Directorate-General Justice and Consumers.

Al desk di accoglienza di Amnesty Italia collocato nel parterre all'esterno del Centro Congressi di Piazzale Europa come sempre sarà possibile per il pubblico degli spettatori ed i visitatori firmare alcune importanti petizioni, ottenere documentazione informativa scritta nonché acquistare materiale discografico e vari gadgets.

Comunicato a cura di Angela Eupani Serio, Com. & Mktg. Perla
Web difussion: Stefano Wolf
Courtesy: Uff. Stampa Voci per la Libertà: Enrico Deregibus

© WhiteAngel Photography, #WhiteANGEL
                                 PUPI DI SURFARO, trionfatori nella sezione emergenti 2018   -                                           ©WhiteAngel Photography 2019

© WhiteAngel Photography, White Angel, #WhiteANGEL
KUMI WATANABE e la sua band. Premio Voci per la libertà - Una Canzone per Amnesty 2001,ospite d'onore alla 22a ediz. del festival. 3d ph.: © WhiteAngel Photography 2019

© WhiteAngel Photography, White Angel, #WhiteANGEL
Pupi di Surfaro in concerto, ospiti d'onore del festival durante la 1a serata.          3D ph.: © WhiteAngel Photography 2019




Read More...

Voci per la libertà: Il miglior cantautorato emergente al festival "Una canzone per Amnesty"




VOCI PER LA LIBERTÀ – UNA CANZONE PER AMNESTY
Rosolina Mare - RO
PROGRAMMA COMPLETO


GIOVEDÌ 18 LUGLIO
ore 18.30 In Anguriara
Aperitivo in spiaggia con showcase MARCONDIRO
ore 21.00 Piazzale Europa
Opening act con: PROGETTO BO.RO.FRA., MARCONDIRO
Anteprima: MUJERES CREANDO, PUPI DI SURFARO, KUMI WATANABE Feat. P. AGOSTA

© WhiteAngel Photography
Kumi Watanabe       3D ph.:
© WhiteAngel Photography
© WhiteAngel Photography
Pupi di Surfaro      3D ph.:
© WhiteAngel Photography


VENERDÌ 19 LUGLIO
ore 18.30 In Anguriara
Aperitivo in spiaggia con presentazione libro di GIO EVAN
ore 21.00 Piazzale Europa
Opening act con: FABIO LUONGO
Semifinali concorso con: CHIARA EFFE,  GIOVI & MASSIMO FRANCESCON BAND, GRACE N KAOS ,  CHIARA PATRONELLA
ospite: GIO EVAN



L'artista fotografo Andrea (Artax) in ripresa all'incontro con il pubblico di Gio Evan

3D ph.:  © WhiteAngel Photography 2019

 © WhiteAngel Photography 2019
Gio Evan e la sua band in concerto. 3D ph.: © WhiteAngel Photography

SABATO 20 LUGLIO
ore 18.30 In Anguriara
Aperitivo in spiaggia con showcase di MICHELE MUD
ore 21.00 Piazzale Europa
Opening act con: MICHELE MUD
Semifinali concorso con: ENZO BECCIA ,  BIF ,  THE ROOMORS,  GIULIO WILSON 
ospite: LA MUNICIPÀL
DOMENICA 21 LUGLIO
ore 18.30 Centro congressi
Incontro pubblico Premio Amnesty Italia con ROY PACI e RICCARDO NOURY
ore 21.00 Piazzale Europa
Opening act con: VALERIO PICCOLO
Finali concorso con i 5 migliori artisti emergenti
ospite: “MAYDAY CONNECTION: ROY PACI & PICCIOTTO + Gheesa”


VxL 2019
Photo courtesy: Voci per la Libertà
Un’iniziativa di: Associazione Voci per la Libertà, Amnesty International, Comune di Rosolina
Con il contributo di: CGIL Rovigo, CISL Padova e Rovigo, UIL Padova e Rovigo, progetto Hatemeter.
Presentano:
Savino Zaba (Radio1 Rai) e Carmen Formenton (Voci per la Libertà).

 © WhiteAngel Photography
Savino Zaba e Carmen Formenton
Centro: la rappresentante Amnesty Int. Italia Francesca Corbo


© WhiteAngel Photography

Partner tecnici: Pro loco Rosolina, ARS audio & light, Idee Grafiche, Forpress, Mei - Meeting degli Indipendenti, Musica nelle Aie, OPS Group, Rete dei Festival, Studioartax, Musplan, Adver Italia.Media partner: FunnyVegan, ViaVaiNet, REMweb.
Radio partner: Radio 41, Viva La Radio! Network, Radio 41, Radio Popolare, Atom Radio, IwebRadio, Oradio.it, Radio Atlanta, Radio Bellissima, Radio Bla Bla network, Radio Città Benevento, Radio Eco sud, Radio Elettrica, Radio Garda, Radio L'Olgiata , Radio Michelle, Radio Pico, Radio Ragusa, Radio Sanremo, Radio Sardinia, Radio Sette Asiago, Radio stereo 5, Rt Radio Terapia, Studio Emme Network, Studio Tre Radio, Studio Uno Abruzzo, UnicaRadio, Webradio 63.
Il festival sarà seguito da alcuni eventi sotto il nome di “Voci per la Libertà IN TOUR”, anche questi ad ingresso libero. Eccoli:
Sabato 27 luglio ore 19.00 a Porto Tolle (RO), spiaggia di Barricata Bagno Olimpo, con i Marmaja
Sabato 3 agosto ore 19.00 a Porto Tolle (RO), spiaggia di Boccasette Bagno Scano Palo, con i Do’storieski

Il calendario e maggiori informazioni sul festival si possono trovare sul sito: www.vociperlaliberta.it
Per richieste: info@vociperlaliberta.it
----
Ufficio stampa: Enrico Deregibus (Monferr’Autore), monferrautore@virgilio.it

IL FESTIVAL
promosso dall’ ssociazione Culturale
Voci per la Libertà
e da Amnesty International Italia
dà un microfono a chi, emergente o big,
canta brani in grado di sensibilizzare sui
diritti umani.
Tra gli ospiti musicali delle tante edizioni:
Daniele Silvestri, Samuele Bersani,
Max e Francesco Gazzè, Ivano Fossati,
Paola Turci, Modena City Ramblers,
Perturbazione, Marlene Kuntz, Bandabardò,
Africa Unite, Subsonica, Vinicio Capossela,
Cristiano De Andrè, Simone Cristicchi,
Carmen Consoli, Enzo Avitabile, Niccolò Fabi
Marta sui Tubi, Fiorella Mannoia,
Frankie Hi-Nrg, Nada Malanima,
Edoardo Bennato, Dario Brunori (SAS),
Alessandro Mannarino, Roy Paci e molti altri.


L'ASSOCIAZIONE VOCI PER LA LIBERTÀ
si costituisce nel 2003 e da allora investe le proprie energie nella promozione dei diritti umani attraverso la cultura musicale e l'aggregazione giovanile, mantenendo uno spirito che le ha permesso di riunire attorno a sé, nel corso degli anni, un gruppo di volontari in continua crescita. L'Associazione dà vita a eventi culturali e musicali in tutta Italia, favorendo l'espandersi di una cultura che, partendo dal cuore, vuole essere un megafono per tutte le voci che hanno davvero qualcosa di importante da dire.

AMNESTY INTERNATIONAL – ITALIA
è un'organizzazione non governativa indipendente, una comunità globale di difensori dei diritti umani che si riconosce nei principi della solidarietà internazionale.
Fondata nel 1961 dall'avvocato inglese Peter Benenson, Amnesty International è oggi un movimento globale di oltre sette milioni di persone che svolgono campagne per un mondo in cui i diritti umani siano goduti da tutti.
Contiamo su due milioni di soci e sostenitori che portano avanti la nostra lotta per i diritti e più di cinque milioni di attivisti che danno forza alle nostre richieste di giustizia.
In Italia i soci e sostenitori sono oltre 72.000.

LO SLOGAN AMNESTY INTERNATIONAL 2019:
Lo slogan di quest’anno della manifestazione sarà “Sui diritti umani non si torna indietro”. Uno slogan che parte dal 10 dicembre 1948, quando l'Assemblea generale delle Nazioni Unite proclamava la Dichiarazione universale dei diritti umani. Per la prima volta veniva scritto che esistono diritti di cui ogni essere umano deve poter godere per la sola ragione di essere al mondo. Eppure la Dichiarazione è disattesa, anche perché ancora troppo sconosciuta. Amnesty International, Premio Nobel per la pace nel 1977 e Premio delle Nazioni Unite per i diritti umani nel 1978, è impegnata perché per tutti siano garantiti questi diritti. Si impegna, ogni giorno, per ricordare che sui diritti umani non si torna indietro. Tre gli appelli che sarà possibile firmare durante il festival: Codici identificativi subito (per gli agenti impegnati in operazioni di ordine pubblico), Fermiamo la detenzione e la tortura di rifugiati e migranti in Libia e Verità per Giulio Regeni.
Approfondimenti:

www.amnesty.it/
www.vociperlaliberta.it
Voci per la libertà 2019
locandina programma Voci per la Libertà 2019

News a cura di Angela Eupani Serio - Com. e Mktg Perla

Web diffusion: Stefano Wolf

Read More...

Voci per la Libertà, una canzone per Amnesty: Il programma 18-21 luglio 2019


www.amnesty.it/
www.vociperlaliberta.it
Voci per la libertà 2019
locandina programma Voci per la Libertà 2019

Read More...

Next Vintage Show at the Castle Belgioioso: keyword "Maximalism"

The Next Vintage Show   
at the Castle Belgioioso 
is ready to start!

There was a time when creativity was intense, experimental and daring...
Remember the Eighties? Glamourous and eccentric, that decade, between probable and unprobable trends, was prizing for those that really wanted to blow their mind, art and creativity even until the extreme consequences of not being totally shared or comprehended. Anyway, fashion designers but also the consumers had more opportunities to express their own individuality and a lively creativity.
Let you be inspired by the next Spring edition of Next Vintage, a market and exhibition "sui generis" where more than 70 qualified dealers/exhibitors will be happy to once again to surprise and delight even the most demanding tastes on period fashion and accessories.
My friend Angela Eupani of the Vintage Workshop® cultural association, dept. research accessories brand "Sculture da Indossare" (Sculptures to Wear) will hold her 27th participation in her huge stand to be discovered and hunted at the ground floor, right inside corridor, booth n.12 of the well known castle Belgioioso, located in the neighborhood of Pavia, at the North-west of Italy, very easy to be reached via highway.
Angela and her team will be happy to show their accessories, among which: period shoes, purses, handbags, belts, little fancy leather items and costume jewelry for women, men and also teens.
Inside and outside their booth, as usually Sculptures to Wear will put on display at some giants panels their proposals of moods and inspirations that, in this edition, will be much centered on the keyword maximalism: therefore, maximum colour, expressivity in shapes, manufactoring, textures, materials, for unmissable one-of-a-kind accessories, many of which are unusual, rare or also unique.
Renewed also the co-operation with the danish artist Jacob Sibbern whose whimsical artworks will be integral part of the trends panels, together with some very expressionist accessories collected and presented by Angela with a portion of her research collection in progress that, more than 15 years ago, she successfully conceived as her "Sculptures to Wear".
Even the combinations of black & whites won't miss,especially in fresh unpublished vintage patterns of great optical impact (see photos below).
Collateral exhibition: "Cappelli che passione / Hat passion": a rite of seduction, conceived and presented by the journalist, stylist and collector Cristina Nava (see portrait photo below).
And here you are with an appetizing gallery of pictures as an anticipation on what I hope you will have a chance to personally watch (and buy) at the Next Vintage Show, from April 22 through to 25 2017, Opening times: 10/20 non-stop.
Entrance Tickets: 10€ (reduced to 7 for kids under 12 and seniors over 60).
Official web site: www.belgioioso.it/vintage Organizers: Ph.+39-0382-970525 (ref. Gloria Spaini + Michele Bolzoni). 
Attention: free entrance tickets offered by Sculture da Indossare: sms texting Angela Eupani your name in full and foreseen date of arrival to the handy phone n. : +39-339-6729704 (please, don't call, if you seriously want your complimentary entrance ticket just text with the info requested above and you will find yours in an envelope with your name at the ticket counter of the castle just mentioning the brand "Sculture da Indossare", and, of course, your name).
Last but not least: In this stand, some t-shirts with a great litographic print of some artworks by J.Sibbern will be exhibited and feasible to be booked with your desired size and rapidly deliverable upon postal shipping: join the great opportunity to reserve your "wearable art t-shirts" !!

Photos: courtesy by Angela Eupani, Sculture da Indossare, Jacob Sibbern, Andrea Lavaria and the Belgioioso Castle show organizers.

©Sculptures to Wear by Angela Eupani
Handbags, cluthes and accessories by Sculture da Indossare

The 3 XXX by Jacob Sibbern ©2017

Costume bakelite and lucite jewels by Sculture da Indossare

art by Jacob Sibbern
Fujirama by Jacob Sibbern ©2017

Ph. by Andrea Lavaria ©2016

Art by Jacob Sibbern ©2017

Art by Jacob Sibbern ©2017

Mr. Black & White by artist #JacobSibbern, whose art t-shirts will be bookable at the stand "Sculture da Indossare" at the Next Vintage Show in Belgioioso.
Cristina Nava

Ph. by Andrea Lavaria ©2016
ph. by Angela Eupani #Eupani
accessories by Sculptures to Wear, on show at Next Vintage Belgioioso

   

Read More...

Next Belgioioso: Vintage ad libitum!





The Expo Show Next Vintage at the Castle Belgioioso, (Pavia - Italy) from next Friday April the 22nd to Monday Apr. the 25th 2016 (included), with opening times 10a.m. to 8 p.m. (non-stop) will welcome the participation of the exhibitor "Sculptures to Wear" (Vintage research purses & accessories") in co-operation with the Danish artist Jacob Sibbern who will exhibit a selection of his art (drawings, painting and illustrations) in the trends panels of Angela Eupani (Sculture da Indossare) in the stand n. 12 located at the ground floor of the right hand corridor at the Castle Belgioioso.


































"Ad Libitum" by ©Jacob Sibbern 2016



















"Compressed" by ©Jacob Sibbern 2016



Photo by ©Heinz Schattner 
Collateral Exhibition in the entrance hall and along the several corridors: fashion shots by the great international art photographer Heinz Schattner


Vintage purses: collection "Sculptures to Wear" 
Collateral event: "Vintage Styling: a contemporary aesthetic" 

"Pace" by ©Jacob Sibbern 2016
(some artworks by this artist will be displayed for view & sale in the trends panels of the stand "Sculptures to Wear" (Sculture da Indossare), Vintage research archive purses, shoes and accessories, stand n. 12, ground floor.
"Stranito" ©Jacob Sibbern 2016

 Futuristic purse close-ups, collection "Sculptures to Wear"

Vintage swim suit and accessories by "Sculptures to Wear"

Read More...

Next Vintage Belgioioso practical info (16-19 Oct. 2015)


NEXT Vintage Show, Belgioioso Castle, Belgioioso (Pavia, Italy)
Expo fair / Mostra mercato: October 16/19 2015 -
dal 16 al 19 ottobre 2015
Preview (only upon invitation) : Thursday October 15 (3 to 8 p.m.)
Visione in anteprima (solo su invito): giovedì 15 ott. (15-20)
Location: Castello di Belgioioso Via Garibaldi, 1, 27011 Belgioioso, Pavia
Opening times: 10p.m. through to 8p.m. (non-stop)
Orario: continuato dalle ore 10:00 alle ore 20:00
Tickets: Ingresso Biglietto intero: 10,00 € Biglietto ridotto: 7,00 €
Further information can be found on the organizers’ official Web, from this year also in English, Japanese, Chinese and Russian languages: www.belgioioso.it/vintage 
and in the Vintage Workshop® Google+ Fan page :
G+ Vintage-Workshop

(ph. credits: A.Lavaria for Sculture da Indossare, Vintage bags & shoes)

Read More...

Shooting "Next Vintage Belgioioso 2015" by A.Eupani "Sculture da Indossare"



Read More...

Next Vintage Show ! Castle Belgioioso 15-19 Oct. 2015



Read More...

Subscribe Now:

Norme sulla Privacy - Privacy Rules

Per pubblicare gli annunci sul nostro blog utilizziamo Aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste Aziende, fai clic qui e qui

Per quanto riguarda Google,
  • In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul nostro sito.
  • L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i nostri utenti in base alla loro visita ai nostri siti e ad altri siti Internet.
  • Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci


    Helping you protect your privacy online.

    Most content on the Internet-- from the latest political news to up-to-the-minute sports scores and stock quotes-- is free to consumers. Why? Because of effective Internet advertising.

    What makes Internet advertising effective is the use of technologies that allow advertising networks to make inferences about consumer tastes and provide relevant content. Because of the seemingly complex nature of these technologies, many users have become concerned about their online privacy.

    Recognizing these concerns, the NAI has made consumer education a top priority.

    As part of that commitment, we have developed this site to help you safeguard your online privacy.

    Learn more about how to take control of your online experience.

  • News (NAI issues)



DISCLAIMER:
"VINTAGE EVENTS - The best and the unique about Fashion Vintage events of research" - non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
I testi appartengono all'autore e non possono essere replicati neanche parzialmente senza il suo consenso. Il resto del materiale pubblicato, dove non indicato espressamente, è copyright dei rispettivi legittimi proprietari, e ha il solo scopo di recensione/divulgazione.
In ogni caso, come riportato a lato nella licenza, oltre al consenso dell'autore per la ripubblicazione di qualsiasi testo, articolo, comunicato, foto, video o opera intellettuale contenuta in questo blog é necessaria la citazione completa della fonte.
Per ulteriori informazioni potete contattarmi all'indirizzo yahoo riportato a lato alla voce "Contacts", avendo cura di segnalarmi la vs. mail mediante commento su un mio post.